Lettori fissi diventa un mio follower, grazie

mercoledì 28 gennaio 2015

CASTAGNACCIO PER ZIA CONSU

Come tutti ben sapete la mia passione per i lievitati e' grande, amo sperimentare impasti per pane, focacce e torte nuovi e tanto di piu' la mia curiosita' mi spinge ad acquistare di continuo nuove farine per poter mettere in atto i miei esperimenti. In vita mia non ho mai assaggiato la farina di castagne, ma ho sempre sentito parlare molto bene del "Castagnaccio", cosi' qualche tempo fa, una delle ultime volte che sono riuscita ad andare a fare la spesa io, visto che ultimamente siamo sempre a casa perche' c'e' sempre qualcuno malato, ho comprato questa farina con l'intento di provare poi a fare il castagnaccio ( oltretutto c'era la ricetta sulla confezione). L'ho messa li' e mi sono dimenticata di avercela in dispensa.
Poi l'altro giorno ho letto dell'interessantissimo contest che Zia Consu del blog "I biscotti della zia" ha ideato per noi. Devo dire che inizialmente sono stata colta dal panico, io non conosco ricette toscane, poi sono andata a documentarmi sul web e ho trovato un sacco di ricette che non sapevo fossero toscane, cosi' mi sono ricordata del pacco di farina di castagne che avevo comprato e messo in dispensa, l'ho preso, ho letto la ricetta sul retro, ho visto che non fosse troppo discordante da quelle trovate sul web, quindi mi sono messa all'opera, apportando qualche piccolissima modifica perche' alcuni ingredienti non ce li avevo e non li amo per niente (uva sultanina).
Sono stata piacevolmente colpita dal sapore di questa torta, la rifaro' di sicuro!!!
Siete pronti???Eccovi la mia versione:








INGREDIENTI


  • 400 gr farina di castagne "Le farine magiche"
  • 3 uova
  • 7 cucchiai di zucchero
  • 150 gr  burro sciolto o margarina
  • 400 gr latte
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 50 gr di cacao amaro
  • 1 pizzico di vanillina
  • 1 bicchiere di rhum
  • qualche goccia di aroma di arancio
  •  uva sultanina (che io non ho messo) e pinoli a piacere
  • zucchero a velo per guarnire



PROCEDIMENTO


Unite la farina di castagne con tutti gli altri ingredienti, miscelate bene il tuttocon l'aiuto di uno sbattitore elettrico o di un robot da cucina e versate in una teglia rotonda di 25 cm di diametro imburrata e infarinata precedentemente.
Cuocete a 160 gradi per 40 minuti circa senza aprire il forno (vale sempre la prova stecchino).
Spolverate con zucchero a velo.
























































CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DI ZIA CONSU DEL BLOG  "I BISCOTTI DELLA ZIA" LA MIA TOSCANA" IN COLLABORAZIONE CON VERSILAFORMAT














































41 commenti:

  1. Tesoro, mi piace sia nella versione originale che come lo hai preparato tu!
    Che dolce buonissimo!!! La zietta ne sarà felice :)
    Un bacio immenso

    RispondiElimina
  2. Non ho mai adoperato la farina di castagne, ma ci sarà una prima volta sicuramente.
    Deve essere buono il castagnaccio, brava!

    RispondiElimina
  3. Ciao Sabrina!
    Che brava!
    Ti confesso che io non l'ho mai preparato...però devo dire che vedendo il tuo mi solletica molto l'idea di provare!
    Baci e alla prossima!

    RispondiElimina
  4. una volta ho provato a fare il castagnaccio ma senza successo per cui ho rinunciato.
    Però la mia versione non conteneva ne lievito ne cacao.La tua invece ha un ottimo aspetto,sono quasi tentata a riprovare!!!

    RispondiElimina
  5. Non ho mai fatto il castagnaccio. Mangiato si ed è proprio buono. Mi piace questa tua versione. Bravissima.

    RispondiElimina
  6. Da noi il castagnaccio è basso non lievitato, con pinoli ed uvetta. La tua versione però mi piace molto.
    baci

    RispondiElimina
  7. Brava Sabri! In 4 anni di vita in Toscana non l'ho mai mangiato, devo rimediare per forza.. un bacione!

    RispondiElimina
  8. Una torta con la farina di castagne, chissa che bontà Sabry, mi piace molto, alta, soffice è deliziosa come piace a me!
    Bravissima!
    Un abbraccio Laura♡♡♡

    RispondiElimina
  9. Sabry deve essere buonissimo, stragoloso! Complimenti e un abbraccio grande! <3

    RispondiElimina
  10. Splendida interpretazione, Sabrina!
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  11. Splendida interpretazione, Sabrina!
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  12. Bello alto il tuo castagnaccio, l'avrai resa felice la zia dei noi altri.....ahahahaha Consu scherzo.....Sabry in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  13. Il castagnaccio è uno dei tanti dolci che non ho mai preparato! Grazie per la tua ricetta...buona serata!
    Claudia

    RispondiElimina
  14. Questo è un dolce che non ho mai fatto quindi assolutamente da provare!!!
    Bravissima Sabry!!
    Un caro abbraccio e in bocca al lupo per il Contest
    Carmen

    RispondiElimina
  15. Cara Sabry, non ho mai assaggiato il castagnaccio..la tua versione sofficissima e morbida come piace a me (a me piacciono i dolci con questo tipo di consistenza) risponde in pieno a quelli che sono i miei gusti personali e mi hai fatto venire voglia di provare a cimentarmi nella sua realizzazione seguendo la tua ottima ricetta che mi piace davvero tantissimo:))bravissima davvero, ti faccio tantissimi complimenti:)))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  16. Sabry ma che bellissima interpretazione!! Dalle mie parti si fa solo con acqua, pinoli e rosmarino quindi così ricca la trovo molto allettante ^_^
    Ti inserisco subito e grazie di cuore, 6 la prima ^_^
    Un bacio <3

    RispondiElimina
  17. Mai fatto lo confesso, chissà che non lo faccia proprio con la tua ricetta, che sa di buono :P

    RispondiElimina
  18. Bravissima ...anche io non amo l'uvetta dentro....e' bellissima

    RispondiElimina
  19. Questa torta ha un aspetto davvero molto invitante....deve essere buonissima!!!!

    RispondiElimina
  20. Brava Sabrina, sempre all'opera! buonissimo questo "diversamente castagnaccio";))))
    Un forte abbraccio

    RispondiElimina
  21. Sabri mi piace. Il mio sangue mezzo toscano approva incondizionatamente!
    Baci
    Monica

    RispondiElimina
  22. Ma lo sai che non ho mai provato a fare il castagnaccio??
    però questo che hai fatto tu deve essere davvero buonissimo!!
    Grandiosa come sempre!!
    un bacione

    RispondiElimina
  23. che bontà sa brina, ma è una meraviglia!!!!buonissimo!
    un abbraccio e buona serata simona:)

    RispondiElimina
  24. Adoro il castagnaccio,la tua versione deve essere ancora più golosa, brava Sabrina!!!
    bacioni...

    RispondiElimina
  25. Mi piace il castagnaccio e lo faccio spesso, mi piace la tua versione a torta soffice :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  26. Sabrina cara questo castagnaccio dev'essere buonissimo! Ma sai che non ho mai provato a farlo?!

    un caro saluto

    RispondiElimina
  27. Questo lo adoro... e pensare che quest'anno non l'ho fatto.... ma posso rimediare, vero??? Bravissima!!!!

    RispondiElimina
  28. Mamma mia....penso che ha il gusto meraviglioso! Bravissima come sempre Sabrina! Un bacione :)

    RispondiElimina
  29. cara mia parli con una toscana, a casa mia vivono di castagnaccio o pattona come si chiama in lunigiana, io non lo amo molto troppo dolce, un pezzetto e mi stanca subito ma è una grande ricetta ricca di storia e intoccabile per i toscani, brava, bella versione!!! baci

    RispondiElimina
  30. Sabry stra stra buona!!! complimenti cara :-*

    RispondiElimina
  31. Sono toscana, ma giuro che questa torta non la conoscevo proprio. Dalle mie parti il castagnaccio è una sorta di schiacciata fatta con la farina di castagne. Mi hai incuriosita... chissà di quale parte della Toscana è?!!

    RispondiElimina
  32. proprio ieri la mia mamma mi ha chiesto la ricetta del castagnaccio! le darò il tuo link!!!
    amelie

    RispondiElimina
  33. Sono secoli che non lo mangio e tu mi hai fatto venire una gran voglia. Bella ricetta davvero
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  34. bellissima questa torta...ma il castagnaccio... qui in toscana ..è tutta un'altra cosa.solo acqua e farina poi metti in teglia aggiungi rametti di rosmarino e noci (o pinoli)
    ecco questo era il castagnaccio dei nonni!
    buon proseguimento carissima

    RispondiElimina
  35. Che buono il castagnaccio, è da tempo che non lo preparo! Ottima la tua ricetta, brava! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  36. Che buono il castagnaccio, è da tempo che non lo preparo! Ottima la tua ricetta, brava! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  37. Adoro il castagnaccio e il tuo è bellissimo Sabri!

    RispondiElimina
  38. Bellissimo questo castagnaccio "ciccione"! Lo proverò senz'altro! La tua follower nuova di zecca Cecilia

    RispondiElimina